Homepage | Chi siamo | Gallery fotografica  
  Calcio a 11 | Calcio a 5 | Pallavolo | Ginnastica | Estate ragazzi | Tornei | Arbitri | Altro    

 

 Notizie



Karate: rispetto e aggregazione nello sport individuale

Ci prendiamo "un po’ meno sule serio", senza esaltazioni: c’è un bel clima, ma non per questo manca la professionalità

09-11-2015

 Karate: rispetto e aggregazione nello sport individuale
Ci prendiamo “un po’ meno sule serio”, senza esaltazioni: c’è un bel clima, ma non per questo manca la professionalità. Anzi, ci alleniamo di più.

I corsi Csi di quest’anno sono caratterizzati da novità e varietà. Varietà che è ampia e abbraccia anche un’arte marziale originaria del Giappone, dove si è sviluppato a partire da metodi di combattimento: il karate. Non si tratta, a dire il vero, di una novità, perché il maestro Andrea Franceschelli con il Csi tiene questo corso ormai da una decina d’anni. La passione però è sempre la stessa. Ha cominciato a praticare karate ventiquattro anni fa e da dodici insegna: «Avevo iniziato insegnando ai bambini, poi quando sono cresciuti sono passato agli adulti; recentemente ho ripreso anche con loro».
Giuseppe ha 17 anni ed è uno dei ragazzi del primo corso cominciato anni fa. «È una soddisfazione averlo portato a diventare cintura nera», confessa Andrea.
Piero invece pratica karate da una trentina d’anni, addirittura da più tempo del maestro, ma non ha intenzione di smettere.
Cos’è che vi spinge a praticare questa disciplina, a continuare anche dopo tanti anni?
«Forse perché nel nostro gruppo, rispetto ad altri, ci prendiamo un po’ meno sul serio. Svolgiamo un’attività fisica che deve prima di tutto far divertire e creare un bel clima. Senza esaltazioni. Personalmente sono convinto che il karate non sia migliore di altre discipline per il fatto di essere un’arte marziale o perché è orientale».
Il karate, praticato qui in versione sportiva, si basa sul rispetto reciproco. A seconda dei vari stili, si compone di numerosissime tecniche: pugno, mano aperta, gomito, calci, parate, cadute, spostamenti, posizioni e guardie.
«È un buon modo di aggregazione, anche se sembra paradossale perché si pratica in gran parte individualmente. Tuttavia, a volte è anche necessario esercitarsi con un compagno. Diciamo che è un buon insegnamento anche sotto questo aspetto: da solo puoi fare molto ma non puoi fare tutto», spiega Andrea.
La passione per questo sport si accompagna alla serietà professionale. Come si diventa maestro?
«Il percorso è impegnativo: ci vuole almeno una decina d’anni per diventare cintura nera, poi istruttore e infine maestro. Inoltre ci sono corsi di aggiornamento, per mantenere il grado, tutti gli anni, che si svolgono a Verona. Il Csi, che è presente a livello nazionale, per questo ci offre molte possibilità».
Andrea ha alle spalle tanti anni di karate, sia di pratica in prima persona sia come maestro: due facce della stessa medaglia, due modi di vedere la stessa cosa sotto prospettive diverse. Preferisci la pratica o l’insegnamento del karate? «Nell’insegnare devi sempre essere un passo avanti: non puoi permetterti di fermarti, devi stare attento agli errori dei tuoi allievi e anche ai tuoi, è necessario programmare e gestire. Consiglierei a tutti di fare quest’esperienza almeno per una lezione: è molto istruttivo ed educativo, permette di rendersi conto di ciò che si fa in maniera diversa dal solito e più approfondita».
Com’è organizzato il corso e come si strutturano le lezioni? «Il programma è molto vasto, le ore del corso sono poche e per questo spesso ci troviamo prima andiamo a correre all’aperto prima di iniziare la lezione in palestra. La preparazione atletica è una parte fondamentale, la resistenza “di fiato” e di forza viene prima delle tecniche».
Riguardo al livello agonistico? «Ho partecipato a diverse gare, da giovane anche ai campionati italiani Csi. I miei corsisti non frequentano molto questi appuntamenti e io non li costringo, anche se mi piacerebbe che partecipassero a qualche gara ogni tanto, per fare esperienza e per cogliere l’occasione per confrontarsi con altri modi di lavorare».
«Attualmente c’è un corso per ragazzi e adulti e un altro per i bambini – conclude Andrea. – Anche se siamo una piccola realtà possiamo essere contenti della buona partecipazione».
Merito anche di “Kung Fu Panda”?
«Beh, si scherza, ma il cartoon ha senz’altro contribuito a far conoscere questo sport. Una volta c’era Bruce Lee…»

Irene Dottori




Altre notizie

Pagine:  1  2  3  4  5  [6]  7  8  

21-03-2016 - Brillano i giovani della scherma: oro a squadre per Fabrizio Di Marco e bronzo per Sara Andalò nell’individuale e a squadre.
14-03-2016 - Traslochi in casa Csi: e la scherma cresce
29-02-2016 - Sport e Quaresima: allenarsi per un obiettivo
29-02-2016 - Verso l’Assemblea elettiva
15-02-2016 - Move your green social area
25-01-2016 - Jeko Music: la nuova scuola di musica in crescita
18-01-2016 - Alle Marconi uno stage di kali filippino
04-01-2016 - Giubileo e Sport, la stessa domanda
20-12-2015 - La festa degli auguri in casa Csi
17-12-2015 - La festa dei giovani schermidori Csi
07-12-2015 - Domenica 20 dicembre la tradizionale festa di Natale del Csi
30-11-2015 - Dance Fit, perdere peso con leggerezza
23-11-2015 - "Uno su mille ce la fa? Macché!": lo sport a regole variabili
16-11-2015 - La ginnastica muscolo articolare per migliorare il proprio benessere
14-11-2015 - Corsi personalizzati al CSI di lingue straniere, informatica e contabilità
09-11-2015 - Karate: rispetto e aggregazione nello sport individuale
03-11-2015 - Fit yoga: respirazione e movimento, benessere generale per tutte le età
26-10-2015 - L’evento di jujitsu: il maestro internazionale Michael De Pasquale jr a Imola
05-10-2015 - L'evento internazionale di arti marziali: Michael DePasquale jr.
28-09-2015 - Flash Mob in piazza Gramsci sabato 3 ottobre


 


 

 Documenti


23/07/2015 - ORARIO NUOVO SEGRETERIA CSI IMOLA
20/03/2015 - Pedalata Borgo Tossignano
09/06/2014 - CrewSportImola70 - INVITO e PROGRAMMA
09/06/2014 - CrewSportImola70
30/05/2014 - PROGRAMMA - I° Memorial Franco Ballonti
02/02/2014 - Locandina incontro formazione Brescia (1-2 febbraio 2014)
10/10/2013 - Regolamento Calcio a 7 2013-2014
01/09/2013 - Modulo iscrizione campionato Calcio a 7
21/04/2013 - Assemblea Territoriale 2013
31/03/2013 - Pedalando... intorno a Borgo
16/03/2013 - GIOCARE PER CREDERE - Programma
06/03/2013 - CONVENZIONE CSI - CAF ACLI
03/02/2013 - LOGO CSI X MEDAGLIE
14/04/2012 - Convocazione dell’Assemblea Ordinaria del CSI SERVIZI ASD
24/02/2012 - Candidature a revisore dei conti provinciale
24/02/2012 - Candidature a consigliere provinciale
24/02/2012 - Candidature a presidente provinciale
13/01/2012 - Regolamento e norme di elezione
13/01/2012 - Convocazione assemblea 2012 e Modulistica
 
CSI Imola - via Emilia 69 - 40026 Imola (Bo) - tel. 0542 30335 - fax 0542 31697 - info@csiimola.it Sito realizzato da: Lorenzo Tondini