Homepage | Chi siamo | Gallery fotografica  
  Calcio a 11 | Calcio a 5 | Pallavolo | Ginnastica | Estate ragazzi | Tornei | Arbitri | Altro    

 

 Notizie



Fabrizio Di Marco, uno schermidore in crescita

Buona la prima prova nazionale, passo importante per le qualificazioni ai Campionati Italiani

31-10-2016

Fabrizio Di Marco, uno schermidore in crescita
Buona la prima prova nazionale, passo importante per le qualificazioni ai Campionati Italiani 


Sabato 29 ottobre, alla 1° Prova Nazionale categoria Cadetti (14-15-16 anni) a Novara, Fabrizio Di Marco ha conquistato la qualificazione per la 1° Prova Nazionale categoria Giovani - Under 20 (dai 17 ai 19 anni): appuntamento da segnare in agenda per la metà di novembre, a Ravenna. Inoltre ha messo in cassaforte anche più di metà qualificazione per il Campionato Italiano che si terrà a Cagliari a metà maggio.
Fabrizio a Novara ha affrontato, prima nel girone e poi nelle dirette, avversari in molti casi di uno o due anni più grandi e si è arreso solo nella diretta per entrare nei primi otto. Non male come risultato, su un totale di ben 381 atleti partecipanti, e a maggior ragione degno di nota per un atleta al primo anno di categoria… Te lo aspettavi?
«Per niente, speravo di fare bene ma non così».
Anzi. All’inizio le cose non si erano neanche messe bene… Come è stata la gara?
«Non sono partito molto bene, nel girone ho portato a casa quattro vittorie e due sconfitte: quindi nella classifica generale ero un po’ indietro e rischiavo di essere sfavorito negli accoppiamenti. Alla prima diretta in realtà l’avversario non era troppo forte, ma pensando che non sarebbe stato difficile non c’ero molto con la testa e ho addirittura rischiato di perdere. Alla fine ho vinto ma solo di uno, 15-14. Più avanti sono riuscito a concentrarmi e sono arrivato alla diretta per entrare nei sedici. Quando ho vinto lì ero felicissimo». Fabrizio ha perso solo alla fine per entrare negli otto contro un avversario più forte per 15-13, un risultato che comunque dice come abbia combattuto fino alla fine. «Forse avrei potuto vincere ma ero abbastanza stanco, non ero abituato ad arrivare così in fondo nelle gare e stare concentrati mattina e pomeriggio non è facile».
Come ti prepari per le gare?
«Faccio cinque allenamenti a settimana, tre di tecnica con il maestro e due di preparazione fisica, tra Imola e Forlì». Di Riolo Terme, Fabrizio frequenta il Liceo delle Scienze Applicate a Imola, ma conciliare studio, allenamenti e gare non è un problema, perché quando a uno sport si è appassionati impegnarsi «non è un peso». Anche se, racconta, «la domenica tocca studiare».
Obiettivi?
«Migliorare “di testa”. A livello fisico e di tecnica ha detto Michele (il suo maestro) che ci siamo, ma devo riuscire a partire concentrato fin dal primo incontro».
Nonostante lo stop forzato di un mese durante l’estate per via di uno strappo, Fabrizio si conferma così l’atleta in crescita che avevamo già avuto modo di conoscere la scorsa primavera, quando il 21 marzo aveva conquistato il titolo italiano a squadre nella categoria Allievi e il suo maestro Michele Mazzetti e il braccio destro Marco Ottaviani non possono che essere soddisfatti: un buon inizio senz’altro in un anno schermistico non facile, essendo il primo da Cadetto e dunque con avversari fino a due anni più grandi – una differenza che all’età di Fabrizio si fa senz’altro sentire, ma che tuttavia non sembra intimidire lo schermidore di Riolo Terme.

Irene Dottori
 




Altre notizie

Pagine:  1  2  3  [4]  5  6  7  8  

09-05-2017 - Dare un nome è dare futuro: l’esempio del passato per l’impegno presente
08-05-2017 - Dario Dall’Osso, quando l’università non ferma la passione per la scherma
02-05-2017 - A Riccione emozioni per Sofia Sabbioni
29-04-2017 - Al ristorante "Ristoro" 3 serate alla Tavernetta del prof. Buscaroli
19-04-2017 - 2016… il "bilancio"
19-04-2017 - Calciatore, Capitano e Arbitro
10-04-2017 - Accademia della Spada - Coppa Italia
10-04-2017 - Pedalando per São Bernardo in Garfagnana
03-04-2017 - Ottime gare per Sofia e Fabio
27-03-2017 - La sconfitta è un valore?
13-03-2017 - Trasferta casertana per i ragazzi dell’Accademia della Spada
06-03-2017 - Velocità e spazio per studiare la spada giapponese
02-03-2017 - Convocata l'Assemblea Territoriale
13-02-2017 - Make your choice
13-02-2017 - N&Z - serata con chitarristi internazionali
30-01-2017 - Il maestro di Hong Kong al Centro Sportivo Montericco
23-01-2017 - Aperte le nuove iscrizioni ai corsi Csi
23-01-2017 - Fabrizio Di Marco ottimi risultati in azzurro
16-01-2017 - Due appuntamenti speciali per le arti marziali
09-01-2017 - L’oro di Sara Andalò e la convocazione in azzurro di Fabrizio Di Marco


 


 

 Documenti


23/07/2015 - ORARIO NUOVO SEGRETERIA CSI IMOLA
20/03/2015 - Pedalata Borgo Tossignano
09/06/2014 - CrewSportImola70 - INVITO e PROGRAMMA
09/06/2014 - CrewSportImola70
30/05/2014 - PROGRAMMA - I° Memorial Franco Ballonti
02/02/2014 - Locandina incontro formazione Brescia (1-2 febbraio 2014)
10/10/2013 - Regolamento Calcio a 7 2013-2014
01/09/2013 - Modulo iscrizione campionato Calcio a 7
21/04/2013 - Assemblea Territoriale 2013
31/03/2013 - Pedalando... intorno a Borgo
16/03/2013 - GIOCARE PER CREDERE - Programma
06/03/2013 - CONVENZIONE CSI - CAF ACLI
03/02/2013 - LOGO CSI X MEDAGLIE
14/04/2012 - Convocazione dell’Assemblea Ordinaria del CSI SERVIZI ASD
24/02/2012 - Candidature a revisore dei conti provinciale
24/02/2012 - Candidature a consigliere provinciale
24/02/2012 - Candidature a presidente provinciale
13/01/2012 - Regolamento e norme di elezione
13/01/2012 - Convocazione assemblea 2012 e Modulistica
 
CSI Imola - via Emilia 69 - 40026 Imola (Bo) - tel. 0542 30335 - fax 0542 31697 - info@csiimola.it Sito realizzato da: Lorenzo Tondini